HOME / Cronaca / BERGOGLIO: “MIGRANTI INSEMINERANNO L’EUROPA STERILE”

BERGOGLIO: “MIGRANTI INSEMINERANNO L’EUROPA STERILE”

loading...

BERGOGLIO: “MIGRANTI INSEMINERANNO L’EUROPA STERILE”

cc

In un colloquio con il Corriere della Sera, Bergoglio ha definito i clandestini “il seme miracoloso che consentirà all’Europa di tornare ad essere fertile sul piano demografico“. Quasi uno stupro culturale, da parte dell’attuale occupante del Soglio di Pietro.

Bergoglio paragona i clandestini a Sara, la moglie di Abramo, che ebbe un figlio in tarda età. Secondo lui “l’Europa è come Sara, la moglie sterile di Abramo, che prima si spaventa ma poi sorride di nascosto” e la speranza è che l’Europa “sorrida di nascosto” agli immigrati.

Mentre la stuprano. Questo di Bergoglio è un pensiero inquietante, che somiglia tanto ad uno stupro etnico di massa. Uno stupro che deve, secondo le ‘loro’ intenzioni, ‘volontario’.

“L’Europa deve e può cambiare. Deve e può riformarsi. Se non è in grado di aiutare economicamente i paesi da cui provengono i profughi, deve porsi il problema di come affrontare questa grande sfida che è in primo luogo umanitaria, ma non solo“. L’Europa non ha nessun obbligo morale di ‘aiutare i paesi dai quali provengono i profughi’, semmai è un atto volontario. Ma visto da dove proviene il 90 per cento di questi ‘profughi’, Pakistan e Senegal ad esempio, il problema nemmeno si pone.

Le parole sull’inseminazione sono, usando la terminologia che tanto piace agli ‘antirazzisti’, un ‘incitamento allo stupro etnico’. In questo caso, visto che a dirle è un Papa, una ‘benedizione’.

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)
Seguici su Twitter (QUI)
Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui)
Fonte Clicca: (Qui)

Altro Redazione

Loading...

Guarda Anche

SE CONDIVIDETE QUESTA GRANDE NOTIZIA, LA BOSCHI RISCHIA DI SALTARE. L’HANNO BECCATA IN PIENO.

SE CONDIVIDETE QUESTA GRANDE NOTIZIA, LA BOSCHI RISCHIA DI SALTARE. L’HANNO BECCATA IN PIENO. L’Huff …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *